La Calabria Greca: da Omero ai giorni nostri
Parco Nazionale dell'Aspromonte
Area dei Greci di Calabria .

Durata del viaggio:
viaggi studio di una giornata e da 7 giorni / 6 notti.

Periodo: da marzo a metà giugno, e da settembre ad Ottobre.

Numero partecipanti: da concordare

L'Aspromonte offre oltre ad una natura incontaminata, splendidi ed emblematici paesaggi che conservano le tracce di un passato ricco di storia e cultura, teatro di incontro di civiltà diverse. Rimane un fatto straordinario la linea di ininterrotta continuità storico-linguistica che lega le prime colonie greche agli ellenofoni dell'Aspromonte di oggi. Non meno importante il successivo legame con l'impero bizantino che ebbe un aspetto centrale non solo politico ma soprattutto culturale.
In un contesto così ricco e stimolante gli studenti potranno ripercorrere le tappe storiche fondamentali di un passato che gli appartiene e tentare di comprendere un mondo attuale apparentemente distante ma che ancora nasconde echi e tracce di remote tradizioni.

Attività previste:
- Visita dei caratteristici borghi di Bova e Gallicianò, che conservano più di tutti forti tradizioni linguistiche, musicali e artistiche grecaniche;

- Visita della Porta del Parco a Bagaladi, struttura multifunzionale pensata per incentivare e promuovere il rispetto ambientale e diffondere il nome del Parco dell'Aspromonte, le sue tradizioni e le potenzialità legate a questo territorio;

- Giornata in un'azienda agricola con possibilità di assistere alla preparazione dei formaggi "grecanici"e di altri prodotti tipici;

- Visita dell'azienda agrituristica "Il Bergamotto", per conoscere la storia e tutte le fasi della lavorazione del bergamotto,famoso agrume che cresce solo in questa area;

- Visita dei borghi fantasma: Pentedattilo, Amendolea e Roghudi piccoli gioielli etno_architettonici abbandonati a causa di complesse vicende umane ed ambientali;

- Visite agli artigiani e alle botteghe tipiche;

- Incontri con gli anziani che ancora oggi parlano l'antica lingua di Omero;

- Incontri con i musicisti tradizionali per conoscere , la musica, i balli e gli strumenti dell'area Grecanica;

- Possibilità di escursioni a piedi per ammirare la flora, la fauna, le fiumare e le cascate del Parco Nazionale dell'Aspromonte;

Optional: per i viaggi di un giorno Naturaliter organizza pranzi tipici presso l'Azienda Agrituristica Il Bergamotto ad Amendolea, e il Ristorante Grecanico della Coop. San Leo a Bova.

Soggiorno per i viaggi di più giorni:Alloggio presso appartamenti ed agriturismo appartenenti alla Rete "Ospitalità Diffusa". Si tratta di appartamenti di famiglie dei piccoli paesi collinari della zona Jonica della provincia di Reggio Calabria. In questi piccoli centri storici rurali, i residenti non superano i cinquecento abitanti, ma nel passato ne contavano mille e più; quindi, il patrimonio abitativo attuale risulta sovradimensionato rispetto al fabbisogno reale. Si tratta tuttavia di appartamenti arredati e muniti di servizi, oggi messi a disposizione dai proprietari per il pernottamento dei turisti, e soltanto in alcuni di essi vive ancora la famiglia. L'offerta turistica si ispira al modello bed & breakfast, poiché viene offerto, oltre al posto letto, (sia in appartamenti abitati dalla famiglia e sia in quelli non abitati), anche la prima colazione a base di prodotti tipici locali viene consumata in ogni caso presso la casa della famiglia. Vitto nei ristoranti gestiti dalla associazioni e cooperative locali, con menu rigorosamente tradizionali. Sono previste visite a pastori ed artigiani, e cantine sociali, chiamate localmente : "Catoi".